Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, l’irrequietezza è solo apparente

Reggina, l’irrequietezza è solo apparente

Mancano quasi tre messi all’inizio del prossimo campionato di Serie B.  La cadetteria e la serie A sono in corso. La Reggina, invece, sembra in pieno calciomercato.

E’ il paradosso che viene fuori da questo stranissimo 2o20. Le voci di possibili acquisti e cessioni da parte del club del patron Gallo si rincorrono come se si fosse in piena sessione trasferimenti.

Di fatto, non lo si è.  In questa fase Massimo Taibi e gli altri uomini mercato (a cui si è aggiunto Matteo Patti) si stanno occupando di scandagliare il mercato e di individuare decine di profili che possono fare al caso degli amaranto.

Ci sta, dunque, che tanti calciatori possano essere accostati al club dello Stretto. Tuttavia, la Reggina si prenderà tutto il tempo possibile per fare delle valutazioni e adottare le strategie opportune.

Non bisogna dimenticare che molti dei giocatori che potrebbero interessare stanno ancora giocando. Questo implica la necessità di attendere. Allo stesso modo l’evoluzione di promozioni e retrocessioni potrebbero cambiare i discorsi relativi a ciascun elemento.

Al momento, dopo Menez, è praticamente definita l’operazione Crisetig. In questo caso, però, c’è stata la possibilità di portarsi avanti grazie al fatto che i due erano svincolati o con il contratto in scadenza.

L’irrequietezza, perciò che sembra venir fuori dalla ridda di nomi accostati alla Reggina, al momento, è solo apparente.