Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, polemica sul Sant’Agata. L’ex gestore: ‘Non era in quelle condizioni’

Reggina, polemica sul Sant’Agata. L’ex gestore: ‘Non era in quelle condizioni’

La Reggina, nei giorni scorsi, ha pubblicato un post in cui mostrava un Sant’Agata tirato a lucido.

Il centro sportivo, nella narrazione della società e in base alle foto espresse, sarebbe stato rimesso in piedi da una situazione disastrosa.

Circostanze, tra l’altro, messe in evidenza anche dal presidente Gallo anche in occasione della sua ultima conferenza stampa e messe in evidenza con un video apparso sui canali social ufficiali del club.


Descrizione dei fatti che, però, ha trovato la disapprovazione di chi ha gestito il centro prima dell’avvento di Luca Gallo: l’imprenditore Antonio Girella.

Con un post su Facebook  quest’ultimo ha inteso fornire la propria versione dei fatti. “Pensavo – ha scritto  – fosse già stato chiarito che il S. Agata non è stato consegnato in queste condizioni. Mi fa piacere vedere che gli ulteriori lavori necessari, non giustificabili in un anno di gestione, sono stati eseguiti. Auguri e complimenti alla Reggina. Quanto da me eseguito é nei verbali redatti da pubblici ufficiali e sottoscritti dalle parti. Peccato aver perso tecnobody”.

 

Pensavo fosse già stato chiarito che il S. Agata non è stato consegnato in queste condizioni. Mi fa piacere vedere che…

Pubblicato da Antonio Girella su Mercoledì 1 luglio 2020