Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, l’attacco prende forma: ma non è finita in entrata ed in uscita

Reggina, l’attacco prende forma: ma non è finita in entrata ed in uscita

La Reggina sta iniziando a formare l’attacco per la prossima stagione. Bisognerà capire quale sarà il modulo scelto da Mimmo Toscano, ma sensazione è che difficilmente si discosterà dal progetto tattico di questa stagione.

Difesa a tre, centrocampo a cinque con uomo più offensivo all’occorrenza e due punte.

In attesa di capire quale saranno le potenziali varianti bisogna valutare la composizione della batteria di punte.

Al momento i punti fermi sono, ovviamente, German Denis e Jeremy Menez.

Difficile che il francese possa essere considerato un trequartista. Per quella posizione, in attesa di capire eventuali scelte, le maglie potrebbero giocarsele in teoria Rivas, Bellomo, Sounas e forse Mastour.

A completare il reparto di attacco ci sono, però, le punte vere: Reginaldo, Corazza, Doumbia e Sarao.

Almeno tre di loro  dovrebbero cambiare aria, perché con buona probabilità si andranno a prendere due uomini.  Una punta giovane alla Charpentier per intendersi più un centravanti categoria abituato alla doppia cifra.

In tal senso si potrebbe ipotizzare che a restare possa esser Corazza che, tra l’altro, ha anche caratteristiche diverse.

Rischierebbe anche lui qualora gli innesti dovessero essere tre da aggiungere al già arrivato Menez.