Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, bloccato il vice-Denis dopo Menez: ma in attacco sono previste altre grandi manovre

Reggina, bloccato il vice-Denis dopo Menez: ma in attacco sono previste altre grandi manovre

La Reggina ha praticamente preso Jeremy Menez. C’è, però, un’altra operazione vicina alla definizione.  Quella che farebbe arrivare Gabriel Charpentier dall’Avellino a Reggio, via Genoa.

I liguri stanno mettendo le mani sul centravanti francese classe ’99 per poi girarlo agli amaranto (da verificare la formula, difficile che la società dello Stretto accetti un prestito secco).

Il calciatore è di proprietà dei lettoni dello Spartaks.

15 partite, 6 gol con al maglia degli irpini. E’ una prima punta molto abile nel gioco aereo.  Essendo under non andrebbe ad occupare alcuna casella riservata agli over.

A confermare  lo stato avanzato della trattativa è Alfredo Pedullà. Al parco under dovrebbe aggiungersi Rigoberto Rivas.  L’honduregno ha fatto sapere all’Inter che vuole restare a Reggio e ci sono i margini per prolungare la sua esperienza in riva allo Stretto.

Si arriva perciò a quattro uomini offensivi nello scacchiere di Mimmo Toscano.  Charpentier e Denis come prime punte, con Rivas e Menez che potrebbero giocare da spalla o da trequartista/esterno.

Ci sono in organico elementi come Corazza e Bellomo che potrebbero restare, mentre ad oggi sembrerebbero essere in uscita Reginaldo, Sarao . Doumbia e Baclet (rientrato dal prestito).

La Reggina, però, dovrebbe andare a caccia di un’altra prima punta o comunque di un bomber di categoria per potenziare ulteriormente la batteria di attaccanti.

Da valutare anche la posizione di Mastour che è under e dunque non va ad occupare spazi nella rosa.