Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, si avvicina il momento dei tagli: la lista dei calciatori meno utilizzati:

Reggina, si avvicina il momento dei tagli: la lista dei calciatori meno utilizzati:

Gallo, Toscano e Taibi potendo li terrebbero tutti. La regola delle rose di Serie B impone di avere al massimo 18 calciatori che siano nati prima del 1997.

Una discriminante rispetto ai tagli dolorosi che dovranno essere fatti sulla rosa dovrebbe essere quella dell’utilizzo.

E’ logico immaginare che chi, già in C, ha giocato meno, potrebbe lasciare Reggio in B.

Della lista dei 12 calciatori meno utilizzati, probabilmente solo due o tre hanno grandi possibilità di prolungare la propria esperienza in amaranto.

Ecco la lista con l’analisi della situazione:

 

Lorenzo Paolucci, classe 1996. Ha dato sempre il suo contributo quando è entrato in campo: un rigore fondamentale ottenuto contro la Viterbese ed il gol contro il Picerno. Classe ’96. Non è under. Probabile che per lui si consideri un prestito.

Paolo Marchi, 170 minuti in campo. Fedelissimo di Mimmo Toscano, ha trovato poco spazio anche per il grave infortunio subito. In Serie C è un giocatore di primo livello, probabilmente troverà una squadra ambiziosa che punterà su di lui.

Emanuele Geria, terzo portiere. Classe 1995. Non è under, andrà a giocare altrove.

Hachim Mastour, classe 1998. E’ under. Potrebbe restare dato che non occuperebbe nessuna casella. Partirebbe, invece, qualora volesse provare ad avere da subito più spazio altrove.

Manuel Sarao. 172 minuti ed un gol. In attacco arriveranno grandi nomi (almeno un altro dopo Menez) che spingono naturalmente fuori chi ha giocato meno l’anno scorso, anche se arrivato come nel suo caso solo a gennaio. In C è un giocatore da prima fascia. Tanti lo cercheranno.

Alessandro Farroni. Classe 1997, è under. Potrebbe continuare a fare il dodicesimo.

Matti Lund Nielsen 32 – Grande esperienza in A e B, ma solo 325 minuti in campo dopo il suo arrivo a gennaio. Molto dipenderà dal mercato, ma una sua conferma è tutt’altro che scontata.

Abdou Doumbia 415 minuti in campo. Tanti infortuni oltre all’indimenticabile trivela di Catanzaro. Come nel caso di Nielsen oggi sembra uno di quelli destinati ad andare via.

Alberto De Francesco. 16 preenze stagionali , 572 minuti di utilizzo. Anche per lui qualche infortunio di troppo. Paradossalmente è un giocatore più da B che da C. Il legame reciproco con la città è indissolubile, ma le caselle over restano solo diciotto. La situazione è da valutare.

Matteo Rubin – 14 gettoni per lui ed anche un gol. Il suo futuro sembra lontano da Reggio.

Daniele Gasparetto – 13 presenze in cui ha sbagliato poco o nulla. La B l’ha fatta, ha una struttura che potrebbe tornare utile. Ma vale lo stesso discorso per De Francesco.

Daniele Liotti – Pochi minuti solo perché è arrivato a gennaio ed il campionato si è interrotto a marzo. Tra quelli con meno minutaggio sembra quello più sicuro della conferma.