Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Taibi: ‘Ci vogliono nei play off? Bene, riprendiamo il campionato per chi ha i soldi e giochiamo le ultime partite, mica ne mancano venti’

Reggina, Taibi: ‘Ci vogliono nei play off? Bene, riprendiamo il campionato per chi ha i soldi e giochiamo le ultime partite, mica ne mancano venti’

Salvo sorprese la Reggina il prossimo 8 giugno potrà considerarsi ufficialmente in Serie B. “Un po’ d’ansia – rivela Taibi a Tmw Radio –  l’abbiamo nell’aspettare la decisione. Noi se si riparte siamo pronti, ma credo che in Serie C sia difficile. I protocolli sono stringenti. Stiamo aspettando questa notizia al più presto, perchè anche noi vorremmo festeggiare questo successo. Nessuno ce lo può togliere. La classifica parla chiaro, con tutto il rispetto per chi ha fatto qualcosa di importante. Stiamo aspettando per capire se cristallizzano o fallo ripartire”.

“Aspettiamo – ha proseguito –  il Consiglio Federale. Mi sembrerebbe assurdo se squadre come noi il Monza ed il Vicenza debbano fare i play off.  Mi sembrerebbe assurdo fare il play off con nove punti di vantaggio. La classifica parla chiaro”.

“Sentiamo  – ha continuato Taibi – queste squadre che vogliono fare il consiglio direttivo di Serie C per portare dentro le prime, bene se hanno i soldi partiamo tutti. Chi non c’ ha i soldi non parte. Nessuno può fare i conti in tasca agli altri, ma se vogliono ripartiamo tutti e ce la giochiamo in campo. Nessuno dice che le prime tre devono andare su per forza adesso. Noi siamo pronti a giocare otto partite, non è che ne mancano venti”.

E sulla riforma possibile della B: “Io credo che la B a 40 squadre non sarebbe una buona idea. Non ci sono i tempi e non è un format che, a livello personale, mi entusiasma. Per vincere il campionato di Lega Pro devi essere bravo ed anche incredibilmente fortunato. Non sembra bello  bene che chi arriva ottavo si trova in Serie B. Un’altra cosa sarebbe stato se l’avessero stabilito un anno prima”.