Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Serie C, ipotesi algoritmo per compilare la classifica? La Reggina straccia tutti in qualsiasi caso

Serie C, ipotesi algoritmo per compilare la classifica? La Reggina straccia tutti in qualsiasi caso

Da qualche ora si parla dell’ipotesi algoritmo per compilare la classifica di Serie qualora fosse impossibile portare a termine la stagione.

In occasione del prossimo Consiglio Federale bisognerà attuare un piano che non è A  e né  B per la Serie C.

Per la terza serie del campionato si va verso una soluzione quasi promiscua.

Si, perché se è vero che buona parte dei verdetti saranno emessi tramite play off e play out occorrerà elaborare una griglia che nascerà dalla compilazione della classifica.

La stagione regolare si è interrotta come se, di fatto, non si potesse più giocare. Esattamente quanto profilato per il piano C per Serie A e B.

Tra squadre che hanno giocato meno gare delle altre e discrepanze di calendario tra i due gironi non è da escludere che persino già per la Serie C possa essere messo in atto l’algoritmo destinato a tutelare il merito sportivo.

Non è ancora chiaro cosa prevede questo algoritmo. C’è chi ritiene sia una semplice proiezione della media punti. Altri, invece, parlano di calcoli relativi al rendimento esterno ed interno proiettato sui match residui.

Per la Reggina, però, c’è già un dato di fatto:  non esiste neanche una soluzione che metta in discussione il primato assoluto della Reggina rispetto a tutti e tre gironi.

Tutti parlano del Monza, ma in pochi sottolineano che i brianzoli hanno una media punti inferiore a quella degli amaranto nonostante abbiano giocato tre partite in meno.

La squadra di Toscano, inoltre, avrebbe avuto da qui alla fine cinque partite in casa e tre esterne.

Al Granillo gli uomini di Toscano hanno mantenuto la pazzesca media di 2,42 punti a partita.

Inferiore, ma ancora più incredibile è quella esterna da 2,18 per match.

Anche andando a valutare la situazione scontri diretti le uniche due squadre in grado di battere gli amaranto, tra le prime, sono state Monopoli e Virtus a Francavilla.

Per il resto ci sono i conteggiati pareggi col Bari ( due), il pari a Catania, Frncavilla e Terni e poi solo vittorie.

E la Reggina scontri diretti quasi non ne ha più.

Insomma, purtroppo, serviva il coronavirus per mettere un freno deciso al rendimento della squadra.