Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Serie C – Lo scontro è appena iniziato, quasi nessuno vuole giocare e c’è ipotesi sciopero: la Reggina attende

Serie C – Lo scontro è appena iniziato, quasi nessuno vuole giocare e c’è ipotesi sciopero: la Reggina attende

Il comunicato della Federazione Italiana Giuoco Calcio, in seguito al Consiglio Federale, ha generato un vero e proprio terremoto.

Quasi 50 club di Serie C non vogliono più tornare in campo.  Le capolista vogliono che si chiuda con la loro promozione o con la prosecuzione regolare della stagione.

Poi ci sono quelle che aspirano ad una promozione in Serie B attraverso i play off che puntano magari a giocare solo la post season, magari coinvolgendo anche le prime tre, aumentando le chance di promozione.

Quello che è certo è che la soluzione migliore sarebbe portare a termine la stagione in maniera tradizionale: le partite residue più gli spareggi.

La prospettiva, al momento, sembra difficile.

I club intanto stanno, secondo quanto riporta Tuttoc, valutando l’ipotesi di uno sciopero.

Hanno già rescisso con diversi giocatori, in molti casi non hanno le risorse per pagare due mesi in più di stipendi e men che meno a sostenere le spese di eventuali protocolli sanitari.

Alla Figc interessa emettere verdetti senza possibilità di ricorsi.

Ogni soluzione che non preveda tutte le partite rischia, però, di dare la possibilità di rivolgersi alla giustizia sportiva ed ordinaria. Sebbene il Decreto Rilancio dia la possibilità di avere tempi brevi negli esiti con un articolo dedicato proprio al tema, in cui vengono limitati i gradi di giudizio.

Dopo l’incontro con il Ministro Spadafora gli orizzonti potrebbero essere più chiari e magari potrebbe anche arrivare un accordo tra i club.

Un’ipotesi: Monza, Vicenza e Reggina in B, i club (8?) che vogliono giocare ai play off  in formato ridottissimo ma neanche questa soluzione sarebbe scevra da contestazioni.

In che modo verrebbe stilata la classifica per dare i vantaggi negli spareggi?  Qualcuno potrebbe fare ricorso perché verrebbe eliminato per un pareggio e per una graduatoria stilata in base ad una stagione regolare?

E, soprattutto, in che modo verrebbero decretate le retrocessioni?

La partita è tutta da giocare.