Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Bianchi: ‘Non ho mai zittito i tifosi della Reggina e non l’ho mai rifiutata’

Bianchi: ‘Non ho mai zittito i tifosi della Reggina e non l’ho mai rifiutata’

Ai microfoni di Reggina Tv Rolando Bianchi ha voluto chiarire alcuni punti riguardo a presunti malintesi con i tifosi amaranto.

Nel 2011 fece gol al Granillo e portò un dito al naso facendo segno di fare silenzio. Altre volte ha esultato.

Tutte cose non gradite dai tifosi amaranto. Lui ci tiene a dire quanto è legato alla maglia amaranto a spiegarle : “Tanti mi scrivono e mi dicono che ho esultato e zittito i tifosi della Reggina. Era un momento complicato a Torino. Avevo pressioni particolari. Non ho zittito i tifosi della Reggina. Per me il gol alla Reggina era un gol importante. Ho sempre esultato contro le ex squadre. Non amo chi segna e non esulta, perché è una doppia mancanza di rispetto verso le tifoserie”.

Un  anno e mezzo fa poteva tornare in Serie C sotto la gestione Praticò “Non è stato un rifiuto. Ho avuto un colloqui con Massimo Taibi. Ci siamo trovati in un bar e ho detto le mie perplessità. Sarei venuto a Reggio, ma non c’erano le condizioni. Non parlo di aspetto economico. Non era la squadra competitiva che avrei voluto. Potevo bruciare quanto di buono fatto a Reggio con una scelta fatta col cuore. Il cuore mi diceva vai, la testa mi ha detto che rischiavo di buttare via tutto”.