Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, l’insaziabile Reginaldo: ‘Questo campionato volevo vincerlo senza perdere una parttia’

Reggina, l’insaziabile Reginaldo: ‘Questo campionato volevo vincerlo senza perdere una parttia’

“Andare sotto la curva dopo una partita, se vinci o se perdi, è quello che mi rimane impressa. Non vedo l’ora di andare sotto la curva”.

Così Reginaldo, in una videochat con Alfredo Pedullà, ha ancora una volta incensato il pubblico amaranto.

E poi ha svelato:: “Ho sognato più volte di vincere questo campionato senza perdere una partita. Quando è successo sono stato veramente male. Pensavo che non avremmo mai perso”.

E sulla città: “Abito vicino al centro. Sono appassionato di mare. Ce l’ho a due passi da casa. A volte ci vado alle 8 di sera quando non c’è nessuno, mi faccio una passeggiata, sto bene”.

Sul tecnico: “Toscano è una persona che se non fa bene il suo lavoro, non sta bene. Se non riesce a trasmettere quello che pensa lui sta male. Vive di calcio. Sono fatto così anche io”.

“Il momento – ha proseguito Reginaldo – che stiamo passando è veramente brutto per tutti. L’unica cosa che posso dire è di stare più possibile a casa. Per tutti sarebbe bene che questo virus passasse il più velocemente possibile per tornare alla routine”.