Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: prime ipotesi in in caso di congelamento della classifica

Reggina: prime ipotesi in in caso di congelamento della classifica

Francesco Ghirelli ha assicurato che, per la stagione in corso, comunque vada ci saranno promozioni e retrocessioni.

L’augurio che tutti si fanno è che molto presto l’emergenza coronavirus sarà messa alle spalle e si potrà finire regolarmente la stagione.

In occasione del Consiglio Federale del 23 marzo la situazione potrebbe essere più chiara a livello nazionale e si potrà arrivare a determinare se c’è possibilità di arrivare in fondo.

Qualora l’ipotesi si potesse allontanare (e non se lo augura nessuno) si dovranno iniziare a mettere nero su bianco proposte per non vanificare la stagione in corso e già lo si sta facendo.

Ne parla, ad esempi la Gazzetta dello Sport.

Emerge l’intenzione di non annullare la stagione in corso, fatta eccezione per l’assegnazione dello scudetto che, nel peggiore dei casi, non sarà assegnato a nessuno.

Il vero nodo è rappresentato a qualificazioni alle coppe, promozioni e retrocessioni nelle serie inferiori.

La bozza prevede la possibilità che dalla B vengano consentite solo due promozioni con A a 22 squadre e blocco delle retrocessioni.

A partire dalla stagione successiva, invece, aumenterebbero le retrocessioni per riportare le cose a posto.

Discorso diverso, invece, per la  B.  Oltre al blocco delle retrocessioni si ipotizza la promozione di sole due squadre dalla C e non delle tre capolista.   Da capire quale sarà il parametro per escludere una tra Vicenza, Monza e Reggina.

Gli amaranto, però, sono la squadra con la migliore media punti tra le tre (2,3 contro 2,25 dei due sodalizi biancorossi).

L’augurio è che, naturalmente, quest’ipotesi venga scongiurata, perché sarebbe sinonimo di una situazione sociale particolarmente complicata.