Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Ghirelli stoppa le elucubrazioni: ‘Comunque ci saranno promozioni e retrocessioni sulla base del merito’

Reggina, Ghirelli stoppa le elucubrazioni: ‘Comunque ci saranno promozioni e retrocessioni sulla base del merito’

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, ai microfoni della Gazzetta del Sud, è tornato a parlare del girone della Reggina.

Sugli amaranto ha avuto parole d’elogio: “Si tratta di una società che ha un posto nella storia del calcio italiano. Gallo ha riportato entusiasmo in città. Ha un bel vantaggio. Nove punti non sono pochi, ma il Bari non mollerà di un centimetro”.

In Italia si parla d’altro. Ma c’è voglia di normalità ed anche di calcio.”Mi auguro si riprenda il 5 aprile. Nessuno pensava un mese fa adu na cosa del genere. C’è una finestra aperta fino al 29 giugno per terminare la stagione”.

Nessuno se lo augura, ma se nei prossimi mesi la situazione sociale e sanitaria dovesse precipitare c’è il rischio che la stagione possa non essere portata a compimento.

Il vuoto normativo esistente ha fatto immaginare a qualcuno che l’intero torneo possa essere annullato.  Un’autentica beffa per squadre come Benevento, Monza e la stessa Reggina che hanno un vantaggio importante sulle seconde.

Tuttavia Ghirelli smentisce questa ipotesi:”Assolutamente no, i tifosi possono stare tranquilli.Mi auguro non si arrivi al punto di non ritorno, ma qualora l’emergenza dovesse proseguire ci saranno comunque promozioni e retrocessioni. Va salvaguardato il merito”.

Insomma la Reggina avrà l’obiettivo di conquistare i 16 punti che le mancano per la matematica o (come nessuno si augura) potrà far valere il primato assoluto qualora non ci fosse più bisogno di riprendere i campionati.