Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Il governo si è pronunciato, tocca a Figc e Lega pronunciarsi: la Reggina attende

Il governo si è pronunciato, tocca a Figc e Lega pronunciarsi: la Reggina attende

È arrivata nel tardo pomeriggio di mercoledì la decisione del governo di disporre che tutte le manifestazioni sportive si svolgano senza pubblico per evitare di favorire il contagio da coronavirus.

Un diktat chiaro, che però, almeno in teoria, lascia margini di manovre alla varie federazioni e leghe.

Si, perché esiste la possibilità  che gli organi calcistici (in questo caso) possano scegliere anche di fermarsi.

Improbabile che ciò possa accadere,  a maggior ragione se si considera che il problema si protrarrà fino al 3 aprile.

Purtroppo non c’è neanche la certezza che arrivati a quella data la situazione sarà migliorata a livello sociale e sanitario.

Tra l’altro a livello di Serie A esiste l’esigenza di fare finire il torneo con un margine sufficiente per consentire alla nazionale di preparare gli Europei, nella speranza che ci siano i presupposti perché si disputino. Non a caso, la Federazio si è già pronunciata sulla massima serie optando per il giocare senza pubblico.

Allo stesso modo la Lega Pro deve fare i conti con una formula che prevede play off particolarmente lunghi.

Si attendono, adesso, le decisioni ufficiali.