Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, i rigori che mancano a Catania sono due? Disastroso Feliciani di Teramo(VIDEO)

Reggina, i rigori che mancano a Catania sono due? Disastroso Feliciani di Teramo(VIDEO)

La Reggina a Catania ha rischiato poco o nulla. Poteva fare meglio sul piano della fase offensiva, ma con un altro arbitro forse sarebbe riuscita a portare gli episodi dalla propria parte.

La partita del Massimino, invece, lascia in eredità uno 0-0 su cui pesano le  scelte dell’arbitro.

Benché Lucarelli a fine partita si sia lamentato di trattenute sui calci d’angolo e di tre rigori non concessi su situazioni spesso trascurate dai direttori di gara,  rischiano di essere decisamente più vistose le mancate chiamate a favore della Reggina.

Sul tiro-cross di Sounas non esiste alcun dubbio sul fatto che il signor Ermanno Feliciani di Teramo abbia preso un abbaglio nel non chiamare il penalty.


Al minuto 0.57 è più che sospetto l’intervento di Mbende  su Corazza.

 

 

A ciò si aggiunge l’incredibile doppio rosso a Gasparetto e Rizzo.  Non ha cambiato molto nell’economia del match, ma toglie alla Reggina il difensore più in forma per le prossime partite (si spera una).

A trenta secondi dal novantesimo sarebbe bastato un giallo per entrambi.

Inutile fare giri di parole: una Reggina al massimo avrebbe superato anche Feliciani di Teramo, ma in questa fase conta tutto.

All’andata venne annullato un gol incredibile a Corazza, ma infatti si vinse lo stesso.

C’è la sensazione però che i torti a favore della Reggina comincino a diventare troppi e pensare che fino a qualche settimana c’era chi si lamentava di una squadra fortunata con gli arbitri.