Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Catania – Reggina, Toscano: ‘Sarà partita difficile come Vibo, senza tifosi? Sappiamo che sono lo stesso con noi”

Catania – Reggina, Toscano: ‘Sarà partita difficile come Vibo, senza tifosi? Sappiamo che sono lo stesso con noi”

Catania – Reggina è una classica del calcio meridionale.  Gli etnei sono reduci dall’eliminazione in semifinale di Coppa Italia e sono alle prese con una situazione societaria precaria.

Mimmo Toscano, però, avverte tutti. “Non mi fido di nessuna partita. Ho parlato ai ragazzi più che in questa settimana che prima delle sfide con Bari e Ternana.  In queste situazioni dove ci sono problematiche societarie, siccome ne ho viste tante e ho visto la partita di giovedì, o ti  sfasci o ti ricompatti.  Magari ti liberi delle responsabilità e tiri fuori quello che non sei riuscito a fare fino ad ora. Senza dimenticare che il Catania è una squadra di grande qualità. Dobbiamo andare lì sapendo che siamo tornati in fiducia, abbiamo ritrovato certezze, ferocia ed intensità. Non dobbiamo perdere, però, la fame che ci ha contraddistinto fino ad ora”.

Inevitabile dare un commento sul Catania visto in coppa:”Ho visto una squadra in salute.  Ha provato a riaprire la partita dopo il 2-0 dell’andata e forse avrebbe meritato qualcosa in più”.

In questa regina dalla rosa pletorica e di qualità non trova spazio in maniera continuativa uno dei migliori centrocampisti della categoria. “De Francesco  – rivela Toscano – è uno dei ragazzi con cui parlo di più. Ci confrontiamo spesso. Vederlo entrare da trequartista lunedì mi ha dato indicazioni positive. Dal punto di vista della prestazione sicuramente, però ho avuto la sensazione che quella possa essere la zona dove si trova maggiormente a suo agio”.

C’è spazio anche per il punto sugli infortunati e sulla formazione. “Recuperiamo Garufo, Rolando e Doumbia no. De Rose è squalificato.   Ci sarà qualche novità, anche per la squalifica di De Rose. Trovare il terzetto giusto a centrocampo per questa gara sarà la cosa più importante.  Potrebbe essere una partita come Vibo, per sistema di gioco che hanno loro. Portano tanti uomini sopra della linea della palla. Bisognerà leggere i contesti” alternando momenti di aggressività e compattezza”.

Al Cibali non ci sarà esodo amaranto. Il tifo organizzato è contro la tessera del tifoso e non seguirà la squadra:”Saremmo stati più contenti ad avere lo stesso pubblico che avremmo avuto a Lentini. Se questo non è possibile ne prenderemo atto.  Sentiremo lo stesso la passione dei reggini. I ragazzi sanno che anche se non saranno presenti,  i tifosi ci sono vicini”.