Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Cavese, Campilongo: ‘Reggina? Paura di nessuno, conveniente affrontarli dopo la sosta’

Cavese, Campilongo: ‘Reggina? Paura di nessuno, conveniente affrontarli dopo la sosta’

Il tecnico della Cavese Campilongo ha parlato all’antivigilia di Cavese-Reggina.

Sabato alle 15 si gioca a Castellammare di Stabia una sfida molto importante per entrambe le squadre

Zeroottonove.it ha raccolto le dichiarazioni dell’allenatore dei metelliani.

L’allenatore campano ha sottolineato la forza di un avversario che, al momento, sta mettendo insieme numeri da record.

Allo stesso tempo non ha mancato di mettere in evidenza come affrontarli dopo un lungo periodo di inattività potrebbe rappresentare un vantaggio.

“Affrontare – ha detto –  un avversario di questo calibro alla ripresa del campionato può essere un bene per essere concentrati al massimo sulla partita, visto che loro sono la capolista del girone e non hanno mai perso una partita, tutti i numeri sono dalla loro parte e dobbiamo essere noi bravi a smentirli. Sono molto forti, in ogni reparto, però allo stesso tempo trovarli dopo la sosta è conveniente, visto i carichi di lavoro e ferie che ci portiamo dietro. Poi dipende anche da noi, dobbiamo fare la nostra partita, giocarcela con tutte le nostre forze a disposizione. Il loro punto di forza? L’allenatore e poi i giocatori, non è possibile cercare lati negativi“.

Non ci sarà da aspettarsi una Cavese che giocherà in maniera offensiva:

“Loro  – ha proseguito – sono molto bravi a verticalizzare ed hanno due centrocampisti con un gioco atipico come De Rose che è il faro della squadra e Bianchi che apre gli spazi. Poi c’è il trequartista che non dà punti di riferimento. Se noi giochiamo alti contro di loro equivale a suicidarsi. L’1-5 dell’andata? I ragazzi hanno voglia di rivalsa e mi aspetto una grande prestazione da parte loro e giocarcela a viso aperto“.