Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Taibi prepara nuovi botti di mercato: ‘Il 24 vedo un procuratore, il 26 un altro’

Reggina, Taibi prepara nuovi botti di mercato: ‘Il 24 vedo un procuratore, il 26 un altro’

Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, è intervenuto ai microfoni di Passione Amaranto.

E’ il momento di commentare il momento del club: Gallo è riuscito a dare tanto entusiasmo. Oggi la Reggina è una società importante, con un presidente che, fino ad ora,  ha portato a compimento tutto quello che ha detto”.

Taibi non si accontenta: “Domani vedrò un procuratore, il 26 ne vedo un altro. Sono soddisfatto di quello che abbiamo fatto fino ad ora. Mi sentirò realizzato solo se a giugno dovessimo riuscire in Serie B, altrimenti avremo fatto un buon lavoro a metà. Le somme le tireremo a giugno. Al momento da quando sono tornato a Reggio abbiamo fatto un quinto posto e oggi siamo in testa. Però bisogna aspettare”.

Gli si chiede se tema o meno il fatto che le altre si rafforzeranno pesantemente: “Chi interverrà pesantemente nel mercato di gennaio è perché non ha fatto le cose al massimo a luglio. L’anno scorso noi abbiamo investito perché avevamo cambiato obiettivi in corsa. Noi cercheremo di modellare la squadra, per quel poco che si può fare.  Abbiamo le idee chiare.  Che il Bari si rinforzi è normale. Noi con questo vantaggio, possiamo pensare solo a noi stessi”.

“Abbiamo- prosegue –  una squadra importante con un grandissimo allenatore. Un paio di pedine si possono mettere. Adesso tutto va bene, poi a febbraio o marzo con più stanchezza e qualche assenza in più noi non potremo dire che potevamo pensarci prima”.

Nessuna uscita prevista: “Ci saranno solo se qualcuno dovesse sentirsi, con i due innesti, in più o potrebbe avere voglia di andare a giocare di più. Se nessuno ce lo chiede, nessuno parte. Quello che è certo che saranno due pedine importanti ad arrivare”.