Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Toscano: ‘I punti adesso pesano, più di 1000 tifosi al seguito? Sono la nostra arma in più’

Reggina, Toscano: ‘I punti adesso pesano, più di 1000 tifosi al seguito? Sono la nostra arma in più’

La Reggina si appresta a vivere una domenica in cui andrà a far visita alla Leonzio. Sfida molto più difficile di quanto al momento la classifica non dica.  Lo ha ricordato nella sua consueta conferenza stampa Mimmo Toscano.

Occhio a sottovalutare gli impegni

“Le insidie sono quelle di ogni partita. Se fino ad ora qualcuna è apparsa facile è stato per merito dei ragazzi. Non esistono partite scontate. Ne abbiamo avuto testimonianza nelle ultime giornate. I punti iniziano a pesare perché le partite diminuiscono ed anche muovere la classifica, per qualcuno, può essere importante. Affrontiamo una squadra che, come la Viterbese, viene da risultati non positivi e abbiamo visto che tipo di partita abbiamo avuto. Dobbiamo essere bravi a capire ciò che succederà domani e ci può stare che ci saranno difficoltà contro la Viterbese”.

Ricetta chiara

“I primi ad essere esigenti sono i ragazzi stessi. Servirà determinazione per rendere le cose semplici, a prescindere dal risultato. Abbiamo qualità per limitare i pregi degli avversari, perché la Sicula ne ho. Fino ad ora siamo stati bravi a farlo e confido che possa succedere domani. Questo, tra i tre gironi, è questo è il più difficile da affrontare”.

Atteggiamento importante, ma…

“Nel secondo tempo contro la Viterbese può essere che siano stati loro a calare nell’intensità. Non è detto che sia stato solo merito nostro nel migliorare la circolazione e la velocità. Il nostro merito è stato quello di riuscire a tenere lo stesso ritmo nei novantacinque minuti”.

Esodo amaranto

“E’ una delle cose importanti che domani avremo durante la partita. Sappiamo che il nostro pubblico è accanto a noi, i ragazzi vengono spinti e ci trasciniamo a vicenda. E’ un’arma in più che dobbiamo sfruttare. Si è visto ogni volta che sono venuti in massa a spingerci. E’ un ulteriore fatto che ci dimostra che il lavoro dei ragazzi ed apprezzato. Noi vogliamo continuare a tenere questo passo”-.