Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Viterbese, Toscano: ‘Ho l’imbarazzo della scelta, partita con insidie, giochiamola come sappiamo noi”

Reggina – Viterbese, Toscano: ‘Ho l’imbarazzo della scelta, partita con insidie, giochiamola come sappiamo noi”

Mimmo Toscano è stato, come al solito, protagonista di una conferenza stampa alla vigilia della sfida del Granillo contro la Viterbese.

Reggina capolista con insidie sulla propria strada

“Le insidie sono quelle di tutte le settimane. Tutte le squadre che vai ad affrontare celano insidie. E’ un campionato difficile, dove, per fare punti, devi sudare tantissimo. Ci sarà una partita che potrà riservare tutte le difficoltà che riserva un match di questo girone a questo punto del campionato”.

La squadra si è allenata bene

“Non ho dubbi. Ho solo l’imbarazzo della scelta che mi mette qualche difficoltà. Chiunque sceglierò, non sbaglierò”.

Viterbese all’orizzonte, una squadra diversa dal Teramo

“Sarà una partita completamente diversa rispetto a quella con il Teramo per impostazione di gioco. Abbiamo, però, affrontato tante altre partite con atteggiamenti come quelli che proporrà la Viterbese. Dovremo essere subito bravi a riconoscere il contesto di gioco. Sarà fondamentale l’interpretazione e il mantenimento della nostra identità che ci ha portato a fare numeri straordinari. La partita, perciò, dovrà essere portata sul nostro terreno attraverso l’aggressività e la determinazione”

Uomini contati sugli esterni

“Sugli esterni ho poche alternative. Bresciani è indisponibile insieme a Marchi, l’unica variante rispetto alle ultime partite sarebbe Rubin. A fare la differenza non saranno gli uomini che andranno, ma l’atteggiamento. Davanti loro hanno fisicità, centimetri ed esperienza. Mi auguro possano giocare in maniera aperta e propositiva. Vengono da diversi risultati negativi e hanno l’esigenza di portare punti a casa. Questa è la principale insidia”.

22 dicembre, mancano 3 partite per una data fondamentale

“E’ un giro di boa. Poi ci sarà la possibilità di staccare e adesso stai spingendo sull’acceleratore. Non vedo voglia di staccare da parte della squadra e questa è la cosa che mi fa stare più sereno.  A prescindere dal risultato di domani, so che faremo una grande prestazione. Sarà necessario tenere il passo, perché anche le altre stanno correndo. Il 22 tireremo la prima linea a faremo le prime considerazioni. Ci prepareremo al ritorno che non sarà un altro campionato per il ritorno, ma perché le squadre inizieranno a fare calcoli e a provare a raschiare punti. Fare risultati sarà più difficile, con partite più tirate e meno aperte”.

Si può ancora migliorare?

“C’è sempre da migliorare, in ogni cosa. Loro sanno dove possiamo fare meglio, ossia in dettagli come la palla inattiva sui gol subiti.  Così come fare gol con la palla ferma con i difensori. A volte, come avvenuto contro il Rende, può essere che abbiamo dato per chiusa la partita contro il Rende e ci siamo rilassati. La nostra caratteristica deve essere quella di dare intensità per 95 minuti”.

Le condizioni di Corazza

“Ha avuto un problema muscolare. Si è allenato ieri ed oggi con la squadra ed è disposizione”.