Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, e se a calare fossero le altre ? Occhio alle statistiche

Reggina, e se a calare fossero le altre ? Occhio alle statistiche

Tutti aspettano la Reggina al varco.  Al momento ci si immagina che in tante città d’Italia esiste una sorta di bambolina vudù tesa a rappresentare la squadra amaranto.

In tanti sono pronti a scommettere che la squadra di Toscano non riuscirà a mantenere questo ritmo.

In pochi, però, sottolineano un altro aspetto. Per quanto gli uomini in maglia amaranto stiano conseguendo vittorie in maniera seriale, occorre evidenziare che il campionato è ancora apertissimo.

Lo sa bene Toscano che conosce troppo bene questo campionato ed è a conoscenza del fatto che abbassare la guardia equivale a consegnarsi agli avversari.  Anche a sette punti di distanza come nel caso  della Ternana o a dieci come nel caso del Bari.

Ma attenzione ,perché se a Terni e a Bari si augurano che la Reggina freni, non fanno i conti con il fatto anche loro nell’ultimo periodo vanno fortissimo.

Tanto per dare l’idea, nelle ultime undici partite il Bari non ha mai perso.

Ha vinto 7 partite e ne ha pareggiate quattro.

25 punti rappresentano un bottino incredibile, se non fosse che hanno trovato davanti qualcuno come la Reggina che, invece, ne ha fatti 31 frutto di 10 vittorie ed un pareggio.

Ritmo indiavolato anche per il Potenza: 25 punti punti come i galletti, frutto di 8 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte.

Non è da meno il Monopoli: otto successi e 3 ko per 24 lunghezze conquistate.

Ottimo rendimento anche perl a Ternana: sette vittorie, due pareggi e due sconfitte, perfettamente in linea con la propria ottima media punti.

Solo la Reggina può calare?
Domanda da girare agli esperti che si affannano a pronosticare un rallemnto fisiologico e scontato della squadra di Toscano.