Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Teramo-Reggina, Toscano avverte tutti: ‘Loro sono da vertice, questo è un momento determinante’

Teramo-Reggina, Toscano avverte tutti: ‘Loro sono da vertice, questo è un momento determinante’

Mimmo Toscano, in conferenza stampa, ha presentato la sfida che attende la Reggina a Teramo.  Un match che, secondo il tecnico, cela diverse insidie soprattutto per la qualità dell’avversario. Ad inizio campionato gli abruzzesi, allenati da Bruno Tedino, erano accreditati per un campionato di vertice. Dopo un inizio balbettante, però, sembrano aver ritrovato la via maestra per raggiungere le prime posizioni.

Toscano cerca nuove consapevolezze per la sua Reggina

“La difficoltà della partita – ha detto Toscano – è tipica di questo girone. Il nostro avversario ha valori importanti. Per me era una squadra che avrebbe lottato per il vertice, per le qualità e l’organico che ha a disposizione.  Stanno attraversando un buon momento, con due risultati positivi contro Bari e Ternana”.

“La partita – ha proseguito –  arriva in un momento determinante. Non tanto per le sorti del campionato, ma per verificare il nostro livello. Il nostro obiettivo è arrivare al 22 dicembre rafforzando le nostre certezze.  E’ un altro test dove proveremo ad acquisire ulteriore  consapevolezza capitalizzando la fame e l’umiltà che l’hanno sempre contaddistinta”.

Il tecnico conosce bene la forza dell’avversario:”Hanno tanta qualità, noi dobbiamo essere bravi a limitarla. Proveremo a capire, invece, dove esaltare le nostre caratteristiche. Gli interpreti del Teramo sono diversi da quelli di altre squadre, ma noi non snatureremo atteggiamento ed identità nostri.  Proporremo comunque delle variazioni, dobbiamo essere bravi a capire la partita. Sull’undici da mandare in campo ho sufficienti certezze”.

E sulla classifica e sulle avversarie:”Questo gruppo di ragazzi non guarda le altre squadre e pensa solo a lavorare. Ci siamo detti dall’inizio che dobbiamo focalizzarci sulle cose che solo noi possiamo determinare: il nostro lavoro quotidiano ed i risultati.  Non penso che solo Bari e Ternana possono darci fastidio”.