Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Orlandi: ‘Importante margine a fine andata, solo il Bari può dare fastidio’

Reggina, Orlandi: ‘Importante margine a fine andata, solo il Bari può dare fastidio’

Nevio Orlandi è stato ospite della trasmissione Vai Reggina di Reggina Tv. L’occasione è stata proficua per affrontare i temi del presente, ma anche di strizzare l’occhio ad un passato glorioso.

La storia di Nevio Orlandi

Nevio Orlandi è arrivato a Reggio Calabria alla fine degli anni ’80. Da allora ha svolto diversa mansioni all’interno del sodalizio amaranto: da tecnico delle giovanili ad osservatore, passando per la panchina della prima squadra, persino in Serie A. Oltre vent’anni in amaranto. Ormai può essere considerato reggino d’adozione. Dopo l’annata in sella alla Vibonese, con una salvezza conquistata, è senza panchina.

“Il mio ricordo più bello – ha detto – è stato l’anno della salvezza in Serie A. Ci arrivammo con una giornata d’anticipo, dopo una partita memorabile con l’Empoli”.

“A quei livelli allenavo calciatori di una certa levatura.

 

Orlandi sul campionato della Reggina

Nevio Orlandi segue, naturalmente, anche la formazione amaranto. “Il campionato di Serie C – ha detto – ha tre gironi. Il B è quello con maggiore qualità,  il C, secondo me, è meno importante della passata stagione ma ha piazze che fanno parte della storia del calcio. Alcune sono venute meno nella lotta al vertice come Catania e Catanzaro.  Il Bari, secondo me, è l’unica che può dare fastidio alla Reggina che ha un margine importante e se riuscirà a mantenere un margine di 4-5-6 punti alla fine del girone d’andata, secondo me può arrivare in fondo. Il campionato sta facendo si che, alla fine, i valori che siano venuti fuori siano quelli reali”.

Alle spalle l’esperienza di Vibo

Orlandi si è appena messo alle spalle un periodo importante a Vibo Valentia con una promozione in C ed una salvezza. “Con il presidente Caffo  – ha evidenziato – ho un rapporto eccezionale. Ci sentiamo anche, nessun problema”.