Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Taibi: ‘Con il Rende c’è da stare attenti, per il mercato di gennaio abbiamo le idee chiare’

Reggina, Taibi: ‘Con il Rende c’è da stare attenti, per il mercato di gennaio abbiamo le idee chiare’

Massimo Taibi, ai microfoni di Buongiorno Reggina, ha parlato della gara vinta a tavolino a Rieti per 3-0.

“E’ stata una domenica non bella calcisticamente. Si è evitato, alla fine, uno scempio. Giocare contro la Berretti non sarebbe stata una bella cosa, alle 9.30 ho lasciato il ritiro e ho approfittato per andare a vedere un’altra partita. Non ce la facevo ad andare a vedere una partita che si giocava a porte chiuse e contro una formazione juniores. E’ stato meglio non disputarla, non è bello vedere una partita che finisce in goleada, con tutto il rispetto per i ragazzi che sognavano di esordire in Serie C e gli auguro di farlo in un altro modo”.

Ci si chiede se gli amaranto possano perdere il ritmo dopo un turno senza campionato: “Dopo la sconfitta in Coppa Italia con il Posenza si è detta la stessa cosa. Sarò anche ripetitivo, ma abbiamo un allenatore straordinario che riesce a tenere il gruppo vigile ed attento anche se giocassimo contro degli esordienti. Per la gara con il Rieti li ha fatti lavorare al massimo e al di là di quello che potrà accadere sabato non ci sarà contraccolpo”.

All’orrizonte un avversario da non sottovalutare:”Il Rende ha attraversato un momento delicato, sembrava una squadra in netta difficoltà ma ora sembra aver trovato l’assetto giusto con due vittorie. Anche se giocassimo contro una squadra messa peggio, dovremo stare attenti perché vincere è sempre difficile in questa categoria. Di facile non c’è niente, ma se ci prepareremo come sempre sarà più dura per loro che per noi”.

All’orizzonte c’è il mercato di gennaio:”Prendere 5-6 giocatori a gennaio indicherebbe che non è andato bene il mercato di luglio, come accadrà ad altri.  Parliamo spesso con il mister, abbiamo le idee chiare.  Migliorare la prima in classifica non è facile, non bisogna mai stravolgere ma proveremo a concretizzare un paio di situazioni per lo sprint finale”.