Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Lo Monaco sulla Reggina: ‘Ha trovato una proprietà che non si sa quale grande provenienza abbia, però sta mettendo tante energie economiche’

Lo Monaco sulla Reggina: ‘Ha trovato una proprietà che non si sa quale grande provenienza abbia, però sta mettendo tante energie economiche’

Il Catania non viaggia veloce sul campo e fuori prova a rimediare ad una situazione debitoria che, a detta di Lo Monaco, negli ultimi anni è in netto miglioramento.

L’ad catanese si è espresso sui costi del campionato di terza serie : “Il girone C è come delle delle autentiche sabbie mobili. Il Bari stesso è partito spendendo cifre folli, rabbrividisco quando sento che il Monza spende 14 milioni di euro. Sono cifre da Serie A o da Serie B. Le operazioni che il Bari ha potuto fare attraverso il Napoli sono operazioni che le altre squadre non sono in grado di fare. Non mi pare che il Bari stia ammazzando il campionato”.

In testa al campionato, però, c’è un’altra squadra:: “La Reggina stessa ha trovato questa nuova proprietà che magari non si sa quale grande provenienza abbia, però sta mettendo tante energie economiche dentro facendo passi importanti. Quando investi e quando sei lassù la voce incassi ha un senso. Siamo andati a Reggio Calabria e hanno fatto 135.000 euro di incassi. E non è un incasso solo perché c’era il Catania, lo fanno quasi tutte le domeniche. Con un incasso del genere la serenità di poter gestire gli aspetti che ti porta questo tipo di campionato. Diverso è se fai 10.000 euro di incasso. Il Catania con gli incassi che ha riesce solo a pagare la partita: 1800 euro al comune, 1200 euro da dare ai Vigili del Fuoco, i soldi dare alla sicurezza, il gasolio e forse non bastano nemmeno. E’ una problematica seria. La Serie C non dà entrate da un punto di vista di diritti televisivi e quant’altro. Mantenere vivo il Catania non è una cosa semplice”.