Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Bari, Vivarini torna su dichiarazioni su Reggina e Corazza: ‘Io mal interpretato, la sportività mi ha sempre contraddistinto’

Bari, Vivarini torna su dichiarazioni su Reggina e Corazza: ‘Io mal interpretato, la sportività mi ha sempre contraddistinto’

Vincenzo Vivarini, nella conferenza stampa che ha anticipato la sfida che il Bari dovrà giocare a Pagani, è tornato sulle dichiarazioni che, in settimana, hanno destato polemiche (leggi qui).

“La comunicazione – ha detto – è diventata difficile. Lì è stato mal interpretato un concetto di due o tre minuti, in cui spiegavo che il Bari ha avuto per due-tre partite in un reparto di centrocampo tre infortuni. La sportività mi ha sempre contraddistinto.  L’obiettivo non era assolutamente dire quello che hanno interpretato a Reggio. Da parte mia auguro a Corazza tanta, tanta carriera. E’ un ragazzo che conosco da quando stava al Portogruaro. Me lo avevano segnalato e sapevo che poteva arrivare a giocare in Serie A per le potenzialità. Sono state prese tre parole in cui ho detto che si può fare male anche Corazza. Era un discorso relativo al Bari, non un malaugurio per un giocatore”.

“Noi – ha proseguito .  dobbiamo pensare a noi, ancora non vedo da parte nostra quella continuità di squadra di stare in campo in un certo modo. Se miglioriamo come squadra possiamo andare avanti. Il campionato è lunghissimo. Non è importante pensare alle altre squadre, in questo momento qua abbiamo avuto difficoltà in due partite e abbiamo perso quattro punti in due partite”.

E quando gli si chiede del campionato falsato stante l’attuale situazione del Rieti:”Siamo abituati  al fatto che ogni anno si verifichi una situazione di questo tipo. Bisogna avere pazienza. Non è una cosa normale. Chi ci ha perso i punti è danneggiato, però altre soluzioni non ne esistono. Non ci si può lamentare”.