Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Toscano: ‘Giocare contro la Berretti del Rieti sarebbe sconfitta per tutti. Non dobbiamo cadere nelle provocazioni, i ragazzi non si sono fatti distrarre da niente’

Reggina, Toscano: ‘Giocare contro la Berretti del Rieti sarebbe sconfitta per tutti. Non dobbiamo cadere nelle provocazioni, i ragazzi non si sono fatti distrarre da niente’

Da Rieti rimbalza la notizia secondo cui i laziali potrebbero schierare la Berretti per i noti problemi societari.  Toscano, però, ha tutta l’intenzione di non volerci pensare fino all’ultimo:”Abbiamo preparato la partita come se fosse quella contro una squadra importante. Abbiamo lavorato con attenzione. Non dobbiamo farci distrarre da ciò che sentiamo. Noi non possiamo né distrarci, né allentare la tensione. Noi arriveremo con le nostre certezze, le nostre consapevolezze e una settimana buona di preparazione”.

Già l’anno scorso la Reggina è stata costretta a giocare contro la  Berretti del Matera prima dell’esclusione dei lucani:”Sarebbe una sconfitta per tutti, speriamo di non rivederla”.

La squadra, secondo Tosscano, sta lavorando al massimo:”I ragazzi sono consapevoli del momento che stiamo attraversando. Vogliamo continuare a tenere il nostro passo, perché c’è voglia di scendere in campo ogni domenica e dimostrare le proprie qualità.  I ragazzi non si sono fatti distrarre da niente e da nessuno e forse hanno lavorato meglio delle altre settimane”.

Il tecnico amaranto manifesta rammarico per la situazione del Rieti:”La cosa che mi rattrista è che le situazioni si ripetono nonostante le regole ferree che sono state istituite. Mi dispiace che ci sono famiglie in difficoltà. non entro nel merito delle vicende”.

Il presidente Gallo, nelle ultime settimane, si è esposto poco, quasi zero,  a livello mediatico.   Toscano, dopo la partita con la Casertana, lo ha incontrato e ci ha parlato. “Il presidente era contentissimo del momento che stiamo attraversando. I ragazzi avvertono la vicinanza di una personalità che trasmette energia ed entusiasmo. Abbiamo bisogno del nostro pubblico e della vicinanza del nostro presidente”.

Nelle ultime ore sono arrivati i complimenti di Caneo, tecnico dal Rieti, a ciò che fino ad ora ha fatto la Reggina, distraendosi dalle tante dichiarazioni che non sembrano riconoscere i giusti meriti al sodalizio amaranto. “Non dobbiamo andare  – evidenzia – dietro a provocazioni e a situazioni che esultano dal terreno di gioco. Ringrazio Caneo per i complimenti ai ragazzi. Quello che stanno facendo è oggettivo. Il campionato, però, è lungo. Chi sta dietro farà qualcosa in più di quello che ha fatto fino ad oggi per colmare le distanze. Noi dobbiamo  tenere il passo se vogliamo mantenere questa distanza”.