Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Premio Granillo a Beppe Marotta, una rimpatriata a Reggio Calabria: ‘Spero la Reggina risalga la china e che vada in B’

Premio Granillo a Beppe Marotta, una rimpatriata a Reggio Calabria: ‘Spero la Reggina risalga la china e che vada in B’

E’ uno dei migliori dirigenti d’Europa. Ha ricostruito la Juventus dalle macerie e l’ha portata a dominare in maniera incontrastata in Italia dopo anni di oblio.

Ci sta provando anche con l’Inter che, guarda caso, adesso è di nuovo in lotta per lo scudetto. Si sta, ovviamente, parlando di Beppe Marotta, amministrato delegato nerazzurro che, a Reggio Calabria, ha ricevuto il Premio Oreste Granillo.

Il premio, dedicato al compianto presidente amaranto, è stato ideato da Maurizio Insardà che ha organizzato un incontro , caratterizzato da una larga partecipazione popolare presso la Città Metropolitana di Reggio Calabria.  Al tavolo c’erano anche la storica firma di Italo Cucci e la giornalista Marica Giannini che ha moderato l’incontro.

Il dirigente interista è apparso felice per il riconoscimento sottolineando l’importanza della figura di Oreste Granilo, di cui ha studiato la storia, pur non avendolo incontrato considerato che lui ha smesso di fare il dirigente proprio mentre iniziava.

La sua visita a Reggio Calabria è stata l’occasione per riabbracciare amici che hanno hanno incrociato il suo percorso: Lillo Foti, Franco Iacopino e Gabriele Martino.

Non è mancato, inoltre, un riferimento all Reggina: “Il Sud – ha detto- deve ritrovare il blasone persoen negli anni. In A oggi ci sono Lecce e Napoli. La Reggina è in testa al campionato di Serie C, spero possa risalire la china, ritrovando adesso la Serie B”.