Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, il mantra di Toscano: ‘Nessuno è indispensabile, nemmeno io’

Reggina, il mantra di Toscano: ‘Nessuno è indispensabile, nemmeno io’

La Reggina di Toscano si gode un lunedì di riposo dopo l’ottima vittoria di Avellino.  L’obiettivo, guardando gli altri dal primo posto,  è non soffrire di vertigini.

Tradotto il tutto, significa continuare a seguire la stella popolare fatta di concetti ben chiari nella testa dei calciatori.

A partire dal sentirsi gruppo e non prime donne, in una rosa fatta di calciatori dal livello eccellente per la categoria.

Lo ha ribadito Mimmo Toscano ai microfoni di Radio Antenna Febea, in previsione del fatto che sarà squalificato per la prossima partita.

La quinta ammonizione subita per intemperanze in panchina, gli causerà l’obbligo di guardare la squadra della tribuna.

“In questa squadra – ha detto il tecnico – tutti sono utili, nessuno è indispensabile, nemmeno io”.

Un messaggio che è noto alla squadra che sa quanto importante sia il contributo anche di chi entra in panchina.

Al suo posto ci sarà il fido Michele Napoli, da quindici anni al suo fianco come tecnico in seconda.