Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Catanzaro, Auteri: ‘Sfida che non decide nulla, due squadre forti e una grande cornice di pubblico’

Reggina-Catanzaro, Auteri: ‘Sfida che non decide nulla, due squadre forti e una grande cornice di pubblico’

“Sono partite molto sentite. Catanzaro e Reggina hanno una grande tradizione calcistica. C’è una grande rivalità anche per altri motivi, ma meglio lasciar perdere perché sono fuori luogo.  Queste sfide si preparano con con serenità”.

Gaetano Auteri presenta così la sfida che il suo Catanzaro avrà al Granillo di Reggio Calabria.

“E’ una sfida – prosegue – che non decide nulla alla nona giornata. Si affrontano due squadre forti. Vedremo quello che succederà”.

“Vogliamo – promette Auteri –  invertire la tendenza rispetto alle ultime trasferte, ma anche fuori casa abbiamo dimostrato di essere solidi. Affrontiamo un avversario molto cresciuto rispetto all’anno scorso, hanno una rosa importante e sono ben allenati.  Rispetto all’anno scorso sono molto più avanti- Si affrontano due squadre con valori importanti e come sempre potrà decidere un piccolo particolare che a volte potrebbe sembrare trascurabile”.

“Sono sicuro – ammette Auteri – che siano competitivi. Alcune lacune le dobbiamo colmare e credo che questo lo sanno anche gli avversari. Non siamo solo noi ad essere lungimiranti nelle previsioni”.

Attesi 1000 catanzaresi: “Andremo in uno stadio dove ci sarà una grande cornice di pubblico. Sugli spalti ci si gioca il prestigio. Tutto deve rimanere nei limiti della sportività e dei sani principi etici e morali. Gli sfottò vanno bene”.

“Reggina e Catanzaro – rivela Auteri – sono due squadre molto simili. Proviamo ad essere dominanti e conteranno molto le prestazioni dominanti”.