Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Gasparetto: ‘La Curva Sud: la più importante della mia carriera, lo stadio è una bolgia’

Reggina, Gasparetto: ‘La Curva Sud: la più importante della mia carriera, lo stadio è una bolgia’

“Sicuramente la Curva Sud  della Reggina, tra quelle che ho giocate, è quella con l’impatto che ho sentito di più. Altre squadre contro cui ho giocato che hanno un’ottima curva mi viene in mente l’Atalanta che si fa sentire, sono rimasto legato per averci fatto il settore giovanile e andavo spesso allo stadio. Ci ho giocato contro.  I tifosi della Reggina, però, non hanno niente da invidiare a nessuno”.

Daniele Gasparetto, nel corso della sua partecipazione a Buongiorno Reggina, si è augurato presto di vedere uno stadio gremito, affinché possa diventare ancora più caloroso: “Si vede che c’è una città che ha voglia.   Oltre la Curva Sud che è fantastica, anche la gradinata si fa trascinare, così come la tribuna, sempre a differenza di altri stadi dove spingono solo le curve”.