Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Toscano: ‘Questo è un gruppo forte, poche volte ho allenato una squadra così. Denis titolare? Vediamo’

Reggina, Toscano: ‘Questo è un gruppo forte, poche volte ho allenato una squadra così. Denis titolare? Vediamo’

La Reggina è pronta ad affrontare il terzo turno di campionato. Domenica alle 15 arriva il Bisceglie.

Alla vigilia ha parlato il tecnico Toscano soffermandosi su vari argomenti.

ANDAMENTO DELLA SETTIMANA – “La squadra ha lavorato bene. Non si è fatta contagiare dall’entusiasmo per la prestazione con la Cavese. Ci aspetta una partita completamente diversa. I ragazzi sanno che abbiamo un’altra opportunità per sfruttare il fattore campo davanti al nostro pubblico. Sono stati giorni fatti bene. Non dobbiamo sbagliare atteggiamento e approccio, poi il risultato è figlio di tante cose”.

DENIS TITOLARE ? – “Domani scioglierò gli ultimi dubbi che ho. Chi far giocare tra Salandria e De Rose è uno dei dubbi che ho.  Torna disponibile Doumbia. De Francesco purtroppo no. Gasparetto non c’è, perché è andato a fare un controllo per il problema che si porta dietro da tutta la stagione. Per il resto tutto ok”.

BILANCIO DEL MERCATO – “Sono contento del gruppo che abbiamo costruito assieme alla società. La qualità del valore umano è importante, indipendentemente dalle caratteristiche per le quali abbiamo centrato tutti gli obiettivi. La nostra è una squadra forte, non tanto dal punto di vista tecnico, quanto per l’organico. Di questo sono convinto, anche perchè sta crescendo un buon gruppo di lavoro e la cultura del lavoro che c’hanno l’ho vista poche volte da allenatore”.

INTENSITA’ E RISCHI – “Ho capito che questa squadra può giocare con intensità. Chi entra a partita in corso  deve assicurare ricambio. Ho capito che possiamo essere aggressivi, ci prendiamo il rischio di prendere ripartenze in campo aperto, ma abbiamo difensori che possono ovviare.  Non siamo il Real Madrid, in nessuna categoria esiste qualcuno che mette gli avversari all’angolo per novantacinque minuti.

BISCEGLIE – “Rispetto alla Cavese vedremo una partita completamente diversa. Dobbiamo essere bravi a interpretarla subito. Loro sanno cosa ci aspetta. Poi magari cambieranno l’atteggiamento, però nelle due gare che hanno fatto fino ad ora hanno dimostrato di avere atteggiamento e sistema di gioco differenti rispetto al nostro ultimo avversario. E’ un altro step di maturità che questa squadra deve fare. Siamo ancora alla terza partita, ma avremo un passaggio fondamentale”.