Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina espugna Vibo e vola ai play off

La Reggina espugna Vibo e vola ai play off

di Pasquale De Marte –  Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Reggina vince a Vibo e stacca il biglietto per i play off. Un traguardo centrato matematicamente trazie ai tre punti che arrivano dalla vittoria a tavolino per la sfida con il Matera, escluso dal campionato, e che si sarebbe dovuta giocare domenica al Granillo.

Un autogol e Doumbia regalano la post-season agli uomini di Cevoli che, adesso, avranno quindici giorni per preparare la prima sfida da dentro o fuori.

 

Vibonese – Reggina: doppio squillo amaranto

Reggina-Vibonese è uno spot per il calcio e per la Serie C. 2000, forse di più, i tifosi amaranto. 732 nel settore ospiti, molti di più nel settore della tribuna coperta mischiati con i sostenitori di casa e grande rispetto tra le tifoserie.

Gli amaranto vanno in campo con il consueto 3-5-2 in cui Strambelli si muove in maniera tale da variare più volte l’atteggiamento tattico. Davanti c’è una Vibonese che, soprattutto nel primo tempo, riesce a mettere in difficoltà la squadra di Cevoli con i tagli alle spalle degli esterni (Kirwan soprattutto) e produce due occasioni importanti. La prima è un tentativo  di Allegretti dal limite respinto da Confente e l’altra è un rigore in movimento fallito clamorosamente da Bubas.

L’atteggiamento amaranto è quello solito. La difesa resta bassa per non dare spazio agli attaccanti avversari, mentre la fase offensiva è affidata all’estro degli uomini migliori.

La prima buona chance la ha Solini, ma da pochi passi, arriva scoordinato per potere indirizzare in rete una palla nata da una palla da fermo. La fortuna sorride agli amaranto al momento del vantaggio. al 29′ una bella combinazione porta Salandria a crossare da posizione defilata, la deviazione di Maciucca è letale per Mengoni.

Gli amaranto sono avanti ed esplode il Razza, con il centrocampista che vola sotto i suoi tifosi ad esultare.  Al 34′ Doumbia raddoppia: ancora una bella ripartenza manovrata da Strambelli, porta Bellomo al tiro da posizione favorevole, il tiro smorzato diventa un assist per il francese che fa 2-0.

Vibonese-Reggina: ripresa in attesa

L’andamento del primo tempo sembra incidere sull’andamento della ripresa, dove gli ospiti si difendono con ordine e provano a ripartire  con pericolosità. La Vibonese, invece, appare in difficoltà tecnica e fisica e nel complesso si va molto più vicini alla terza realizzazione della Reggina che non al fatto che i padroni di casa possano riaprire la contesa.  Sugli spalti l’attenzione si sposta sui risultati degli altri campi che chiariscono il futuro degli amaranto dopo la vittoria di Vibo.

0

VIBONESE-REGGINA 0-2

Marcatori: 30′ aut. Maciucca (R), 34′ Doumbia (R)

Vibonese: Mengoni, Malberti (54′ Melillo), Silvestri, Prezioso (54′ Collodel), Finizio (62′ Ciotti), Obodo, Allegretti, Camilleri, Bubas, Scaccabarozzi (90′ La Ragione), Maciucca (62′ Tito). A disposizione: Zaccagno, Franchino, Cani, Rezzi, Donnarumma, Altobello, Filogamo. Allenatore: Orlandi.

Reggina: Confente; Conson, Salandria, De Falco (70′ Zibert), Franchini (88′ Marino), Solini, Gasparetto, Kirwan, Strambelli (88′ Procopio), Bellomo (70′ Tulissi), Doumbia (81′ Martiniello). A disposizione: Farroni, Sandomenico, Ciavattini, Pogliano, Redolfi, Ungaro, Baclet. Allenatore: Cevoli.

Arbitro: Ilario Guida di Salerno (Spiniello di Avellino e Piedipalumbo di Torre Annunziata)

Note: Spettatori 2926, di cui 732 ospiti. Ammoniti: De Falco (R), Melillo (V), Strambelli (R). Calci d’angolo: 3-6. Recupero: 0’pt, 5’st.