Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Cevoli: ‘A Vibo subito pronti, stadio tutto amaranto? Non mi sorprende’

Reggina, Cevoli: ‘A Vibo subito pronti, stadio tutto amaranto? Non mi sorprende’

Partita insidiosa quella che la Reggina domani giocherà a Vibo e Cevoli avverte i suoi sul fatto che gli avversari ce la metteranno tutte: “Hanno possibilità di qualificarsi ai play off anche se remote. Bisogna farsi trovare subito pronti e portare gli episodi dalla nostra parte”.

Nessuna indicazione sulla formazione: “Abbiamo provato diverse soluzioni, sono tutti a disposizione. Ragioniamo insieme al mio staff per fare ciò che ci sembra più giusto per la gara di Vibo”.

Cevoli  ha un jolly da giocare:”Strambelli  che, dalla metà campo in su, può fare tutti i ruoli con qualità. Ha entrambe le fasi, è molto duttile e ci crea grandi alternative. Con la Casertana ha fatto la mezzala, il trequartista, l’esterno a destra e a sinistra”.

Al Razza ci saranno più di duemila tifosi amaranto: “Lo dico sempre e lo rimarco sempre. Non ho dubbi sul pubblico reggino, immaginavo che se avessimo avuto l’ultima possibilità a Vibo lo stadio sarebbe stato colorato d’amaranto. Non mi sono sorpreso degli 11.000 con la Casertana. Se per caso arrivassimo ai play off non oso immaginare cosa sarebbe il Granillo se dovessimo  giocare una partita in casa”.

Cevoli adesso bada al concreto:”A me servono i punti. Bisogna cercare di giocare sfruttando le caratteristiche dei giocatori. Abbiamo una difesa non molto veloce e non ha senso lasciare spazio alle spalle.  Davanti, però, abbiamo giocatori in grado di grande qualità”.

Nessun problema per uno degli uomini più attesi:”Baclet ha avuto un piccolo risentimento al tendine rotuleo, abbiamo preferito fermarlo per precauzione durante la rifinitura. Sarà convocato”.

Niente calcoli, ma fino ad un certo punto. “Dobbiamo – rivela Cevoli – cercare di vincere. E’ chiaro se scoprissimo che, a pochi minuti dalla fine, la Cavese perde 3-0 col Catania e noi siamo 0-0 potrei togliere un attaccante e mettere un difensore”.

A Cevoli si chiede di pensare al futuro: “Di quello che è stato non voglio parlare. Speriamo di avere tante partite da fare. Sono molto contento del lavoro che ho fatto a Reggio.  Ci manca ancora la ciliegina sulla torta e noi ce la vogliamo giocare con tutte le nostre forze. Il futuro non dipende solo da me. La continuità può essere un vantaggio per tutti, i matrimoni si fanno in due. Bisogna concentrarsi molto sulle sfide che mancano e sono convinto che se si dovesse fare un bel play off qualche dubbio potrebbe venire alla proprietà se confermarmi o meno”.