Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, il pragmatismo di Drago

Reggina, il pragmatismo di Drago

Sono fasi in cui attorno alla Reggina serpeggia un certo entusiasmo.  L’arrivo di Luca Gallo in città, di fatto, ha portato con se la riappropriazione del marchio, l’arrivo del nuovo pullman personalizzato e la notizia che, presto, il Granillo sarà interessato da lavori di ammodernamento, anticipati da un sopralluogo previsto il prossimo 11 marzo.

Tutto molto bello.  Tutto molto utile a a far sentire il calore della città alla squadra e ad allentare la pressione su un gruppo in difficoltà sul piano dei risultati.

La squadra è rimasta concentrata sulla sfida con il Rende che sarà tutt’altro che semplice. Si deve vincere a tutti i costi, perché il rallentamento delle ultime settimane, unitamente alla penalizzazione attesa ed arrivata, impone di accelerare il processo che conduce alla continuità di risultati.

Sarà un lunedì sera in cui gli amaranto non dovranno mancare il colpo.  Massimo Drago nel corso della conferenza stampa stimolato a parlare di “pullman” ha preferito sottolineare come attualmente sia concentrato sul campo.

Il suo pragmatismo dovrà da fare da stella cometa al gruppo, anche perché, come sottolineato dallo stesso Gallo, se la squadra non vince la partite tutto quello che si fa è quasi nulla.

Non è proprio così, ma come leva motivazionale il presupposto è quello giusto.