Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: sarà un marzo decisivo, gli appuntamenti non solo sul campo

Reggina: sarà un marzo decisivo, gli appuntamenti non solo sul campo

Il mese di febbraio volge al termine e, di fatto, si è già proiettati a marzo per quanto riguarda il campionato di Serie C.

La Reggina vivrà un mese praticamente decisivo ai fini della possibilità di raggiungere un posto nei play off, alla luce degli otto punti di penalizzazione ricevuti dopo i sei arrivati in settimana.

Ci saranno quattro passaggi che, con buona probabilità, faranno capire dove realmente possono arrivare gli uomini di Drago che devono iniziare a dare risposte importanti sul piano del gioco, ma soprattutto dei risultati.

Il riferimento va innanzi tutto ai quattro turni di campionato.

Lunedì alle 20.45 ci sarà il Rende da ospitare al Granillo, gara che anticiperà quella di Pagani prevista per il 10 marzo.

Due gare apparentemente alla portata, ma che vanno vinte e non sarà assolutamente semplice.

Partite, la cui importanza viene praticamente triplicata dal fatto che la giornata successiva gli amaranto dovranno scontare il turno di riposo e, per forza di cose, segneranno il passo.

A ciò si aggiunge che, successivamente, al Granillo arriverà il Catania 24 marzo e poi ci sarà l’appuntamento con il Rieti il 31-

Attenzione però, perché entro metà mese si dovrebbe avere anche il responso definitivo sulla questione fideiussione.

La società si è messa in regola e dunque ha diritto a giocare il campionato. Alcune società, tra cui la Viterbese, si sono rivolte al Collegio di Garanzia del Coni per far comunque pervenire ulteriori otto punti di penalizzazione agli amaranto (oltre ai trecentocinquantamila euro di multa) annullando la precedente disposizione.

Le carte da giocare per gli amaranto sono tantissime, c’è ottimismo (molto più che sulla decurtazione dei punti già ricevuti di penalizzazione, ma fino a quando il quadro sarà definitivamente chiuso potrebbe esserci un po’ di patema d’animo.