Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: ci sono quattro over da depennare, saranno scelte dolorose

Reggina: ci sono quattro over da depennare, saranno scelte dolorose

La Reggina, negli ultimi giorni del mercato, potrebbe arrivare a dover piazzare tre colpi.

Due calciatori under e un difensore over.  Sono i tre tasselli che la Reggina, nel finale di calciomercato, dovrebbe regalarsi.

Se i terzini saranno under e non muoveranno la composizione dell’organico, l’arrivo di un centrale esperto farebbe arrivare a diciotto il numero dei calciatori over in organico.

Per regola scritta della Lega ciascuna rosa deve avere al massimo quattordici giocatori nati dal 1996 in poi.

La soluzione? Cederne quattro o metterli fuori lista, con l’onere di doverli pagare senza poterli utilizzare da ora fino alla fine dell’anno.

Peterman viaggia verso Bisceglie,  Maritato non sarà pronto prima di due mesi ed è destinato a restare fuori. A loro si aggiungeranno forse le scelte che faranno ancora più male.

Uno tra Ungaro e Viola è destinato a salutare.  La sensazione è che, per la tifoseria, non ci siano dubbi nel preferire l’attaccante di Taurianova, sebbene l’esterno abbia fatto bene e potrebbe non avere problemi a trovare la squadra. La scelta la faranno comunque società e tecnico.

L’altro potrebbe essere Mattia Licastro, dato nelle ultime ore di mercato si potrebbe puntare su un portiere under per mere ragioni di composizione del’organico e non per una bocciatura dell’estremo difensore di Delianuova.

La beffa è che Salandria, Viola e Licastro, tecnicamente, sarebbero calciatori bandiera e quindi due di loro potrebbero occupare le caselle supplementari per gli over (due riservate a chi ha trascorso quattro anni nel settore giovanile  da professionista, anche non consecutivi).

Il cambio della matricola, generato dal fallimento della vecchia Reggina, priva il club di questa opportunità.