Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / E’ subito Baclet, per la Reggina a Monopoli altro risultato positivo

E’ subito Baclet, per la Reggina a Monopoli altro risultato positivo

di Pasquale De Marte –  La Reggina pareggia a Monopoli. Un altro risultato positivo per gli uomini di Cevoli, su un campo complicato e contro un avversario che occupava le zone alte della classifica.

Va subito a segno Baclet che, pur escluso dalla formazione titolare, si fa bastare uno spezzone per timbrare all’esordio il tabellino dei marcatori con la nuova maglia.

La prestazione della Reggina è nel complesso positiva e, ai punti, probabilmente sarebbe anche potuta valere la vittoria, a testimonianza di come gli amaranto abbiano ormai trovato una dimensione importante, anche grazie ai preziosi innesti del mercato di gennaio.

Con un pizzico di attenzione in più e forse qualche scelta diversa poteva esserci la possibilità di fare meglio. Il fatto che davanti ci fosse una contendente di primo livello per il campionato non fa che accrescere la fiducia per il futuro .Attenzione, però, domenica arriva il Catanzaro al Granillo, ovvero la squadra che gioca meglio in tutto il campionato.

Monopoli-Reggina: sfida equilibrata

Cevoli conferma Sandomenico esterno di sinistra nel 3-4-2-1, rimpiazza lo squalificato Solini con Pogliano e schiera Strambelli e Bellomo a supporto di Doumbia, unica punta. Solo panchina per l’atteso Baclet.

Davanti c’è un Monopoli che si conferma squadra rognosa da affrontare. Gli uomini dell’ex Scienza sono molto compatti, si affidano ad un 3-5-2 che lascia poco spazio a leziosismi e libere interpretazione.

L’impatto sul match degli amaranto è molto buono grazie  a due conclusioni di Strambelli che mettono i brividi alla retroguardia biancoverde. Sono due punizioni: una dai trenta metri trova l’opposizione di Pissardo, l’altra, invece, viene tolta dall’incrocio da una deviazione in barriera.

Superati i primi dieci minuti di difficoltà, il Monopoli prende le misure agli amaranto, alza il pressing e rimette in equilibrio il match sotto il profilo tattico.  La Reggina paga l’assenza di un centravanti vero, considerato che Doumbia si muove bene sul fronte offensivo ma spesso non trova l’assistenza di un riferimento centrale che, in realtà, è lui nelle scelte di Cevoli.

Sandomenico, costretto spesso a fare il terzino, appare sacrificato e il fatto che sia un attaccante chiamato a fare la fase difensiva spinge i pugliesi a preferire l’attacco alla sua zona. E’ proprio lì che Sounas  molto spesso va a cercare palla.  Proprio il greco ha l’occasione migliore, su un bel tiro cross di Rota che lo trova sul primo palo, ma Confente è reattivo nel deviare in angolo la conclusione ravvicinata.

Monopoli-Reggina: botta e risposta nella ripresa

L’avanzare dei minuti, nel secondo tempo, evidenzia un calo fisico abbastanza netto dei pugliesi che non riescono a far valere la pressione dei primi quarantacinque minuti.  Un gol divorato da Strambelli (mancino largo su assistenza di Doumbia). Gli innesti di Baclet e Franchini, a gara in corso, sembrano spostare gli equilibri a favore degli amaranto.

La squadra di Cevoli, però, subisce un evitabile contropiede al 65′.  Su corner a favore con tanto di intervento difficile del portiere avversario, Magni se ne va sulla destra e mette una palla in mezzo su cui si avventa Paolucci che fa 1-0.

Un minuto dopo, però, Baclet fa subito 1-1:  cross di Sandomenico e colpo di testa vincente dell’ex Cosenza all’esordio.

La Reggina sembra averne di più, ma il Monopoli è un osso durissimo. L’occasione migliore per trovare il vantaggio la ha Pogliano con un colpo di testa che sfiora il palo su calcio piazzato battuto da Bellomo.

Finisce 1-1.

MONOPOLI-REGGINA, IL TABELLINO

MONOPOLI: Pissardo, Ferrara, De Franco, Mercadante, Rota, Zampa, Scoppa (56’ Paolucci), Sounas (83’ Maimone), Donnarumma, Mangni (83’ Gerardi), Salvemini (56’ Mendicino) All. Scienza
REGGINA (3-4-2-1): Confente, Conson, Redolfi Pogliano, Kirwan (60’ Franchini), Salandria, De Falco, Sandomenico (78’ Tulissi), Strambelli (60’ Baclet), Bellomo (87’ Ungaro), Doumbia (78’ Zibert) All. Cevoli
Arbitro: Perenzoni (Rovereto) Assistenti: Stringini (Avezzano), Ferrari (Rovereto)
Ammoniti: Doumbia, Salvemini, Mercadante, Bellomo, Donnarumma
Recupero: 0’pt, 4’st