Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Cevoli: quadratura trovata o varianti possibili?

Reggina: Cevoli: quadratura trovata o varianti possibili?

Quarantotto ore alla sfida in cui la Reggina affronterà il Rende a domicilio. Una sfida dove la differenza di blasone conta poco, a differenza di un classifica che oggi vede i biancorossi decisamente più quotati rispetto agli amaranto.

Roberto Cevoli sente di essere vicino a trovare la quadratura del cerchio. Nelle ultime quattro-cinque partite la squadra gli ha dato ciò che voleva e pertanto potrebbe scegliere di cambiare il meno possibile.

Al Lorenzon appare difficile che, ad esempio, possa essere messa in discussione la linea difensiva.

Kirwan, Conson, Solini e Mastrippolito rappresentano la linea difensiva ormai consolidata davanti a Confente.

Attenzione, però, perché anche a centrocampo sembra stata scelta la linea della continuità.   Zibert, per il momento, sta davanti a Petermann nelle scelte, mentre Salandria non è mai stato messo in discussione e Marino sembra la scelta più logica nella posizione di mezzala, considerato che ha già un nome spendibile e la società ha necessità di valorizzare i propri prodotti.  Il giocatore, però, dovrà continuare a dare risposte positive a Cevoli in allenamento affinché il patrimonio venga scelto per giocare titolare.

Tulissi e Sandomenico, poi,  sembrano aver acquisito lo status di titolari fissi, a cambiare potrebbe essere il terzo uomo offensivo.

Franchini, Ungaro, Tassi o Viola?  Quattro nomi , per quattro soluzioni differenti e con basi tattiche eterogenee.

E’ lì che Cevoli, probabilmente, sta facendo le riflessioni più accurate.