Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: per la terza volta consecutiva un ‘reggino’ sulla strada degli amaranto

Reggina: per la terza volta consecutiva un ‘reggino’ sulla strada degli amaranto

La Reggina lunedì scenderà in campo al Lorenzon di Rende contro una squadra che, per il secondo anno consecutivo, si è resa protagonista di un partenza sprint.  Sei vittorie e tre sconfitte nelle prime apparizioni per i biancorossi che, per la panchina, hanno scelto di puntare su un “reggino”.

Il terzo sulla strada degli amaranto, reduci dalla sconfitta contro Zavettieri della Virtus Francavilla e

Reggina tra virgolette, perché in realtà non lo è.   Ciccio Modesto lo è diventato e non un semplice cambio di residenza, ma andandosi ad ergere a protagonista di una delle imprese più incredibile del calcio italiano.

Era l’esterno sinistro di Walter Mazzarri ai tempi della salvezza in Serie  A con undici punti di penalizzazione.

L’epica pagina di storia scritta gli è valsa, assieme a tutti i compagni, la cittadinanza onoraria reggina, per lui che è nativo di Crotone.

104 presenze e 3 reti in magli amaranto, tre stagioni tutte in Serie A (dal 2005 al 2008) intensissime, prima di essere ceduto al Genova.

Per mister Modesto la sfida contro gli amaranto non potrà essere una sfida come tutte le altre.

Da Mazzarri ha ereditato la passione per la difesa a tre, il suo Rende sta occupando i quartieri alti della classifica grazie ad un 3-4-2-1 in cui il ‘Modesto’ lo fa Allan Blaze , pescato dai dilettanti.

Tutta la squadra non ha nomi altisonanti, ma riesce ad ottenere grandi risultati grazie all’organizzazione tattica e alla solidità che Modesto gli ha dato.

E contro la Reggina non si vuole fermare.