Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Taibi regala una notizia che forse ne vale due

Reggina: Taibi regala una notizia che forse ne vale due

Massimo Taibi è stato ospite della trasmissione di Video Touring “Momenti Amaranto”, andata in onda, come di consueto, il martedì sera.

Il direttore sportivo amaranto ha amaranto ha colto l’occasione per ribadire il fatto che, al momento, trovarsi senza Sant’Agata e senza Granillo è stato, per lui, un po’ come essere “un chirurgo a cui è stato impedito di usare le mani”.

Nella sua opera di convincimento nei confronti dei calciatori, infatti, ha più volte sottolineato i brividi che può dare lo stadio di Viale Galileo Galilei e averlo tolto, al momento, alla squadra equivale a dare vantaggi agli avversari.

Taibi, inoltre, ha sottolineato come le mire da quarto-quinto posto nascevano quando sembrava che squadre come Juve Stabia e Trapani non fossero in grado di iscriversi e di investire quanto hanno fatto, unitamente al fatto che il Catania potesse essere considerato  praticamente ripescato in B.

“IL decimo posto può essere il nostro  obiettivo” ha evidenziato il direttore sportivo.

La notizia, però, è un’altra e ne maschera due.   Taibi ha definito “autentica tegola” l’infortunio di Maritato e ha sottolineato come la società si sia già mossa per sostituirlo, incassando il “no” dell’unico profilo ritenuto utile nel panorama degli svincolati.

Il nome non lo svela, ma dovrebbe essere quello di Mattia Montini che pare non aver abbassato le pretese e ha declinato l’offerta amaranto.

Taibi, tra l’altro, parla di “sforzo” che si sarebbe fatto, rimandando eventuali nuovi innesti nel settore del centravanti a gennaio.

L’altra notizia è che, dunque, la società superati i problemi delle scadenze relative a ottobre  (complici ritardi, spese inattese e mancafti introiti) potrebbe essere adesso in linea di galleggiamento, pur non navigando ovviamente nell’oro.