Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: un messaggio per i tifosi, ma anche un velato sollecito al Comune

Reggina: un messaggio per i tifosi, ma anche un velato sollecito al Comune

La Reggina 1914 intende manifestare ai propri tifosi il massimo rammarico e la totale comprensione per i gravi disagi che stanno vivendo in relazione alla mancata fruizione del “Granillo”.

Inizia così un messaggio con cui la Reggina intende sottolineare il proprio rammarico per la situazione venutasi a creare per i problemi di agibilità del Granillo. Lunedì si continuerà a giocare al Granillo, ma dalle parti di Via Petrara si augurano non per molto.

“La pazienza dei nostri impagabili tifosi è messa a dura prova da una situazione che confidiamo, per come comunicatoci dal Comune, potrà aver fine il prossimo 18 ottobre”.

Elegante, velato, ma presente.  E’ un sollecito al comune a far si che già contro il 20 ottobre si possa giocare in casa contro la Virtus Francavilla.  Un invito a vigilare che le cose vadano per il verso giusto e nei tempi stabiliti per ciò che concerne i lavori, ma anche a far si che già il 19 ottobre siano effettuati  tutti i sopralluoghi possibili evitando ritardi per problemi burocratici (confidando sempre che i lavori siano finiti).

“Il fatto che il club  – prosegue il comunicato – e la squadra siano, naturalmente, vittime di una situazione sulla quale non possono in alcun modo incidere non esenta la Reggina 1914 dall’obbligo morale di presentare ai propri tifosi, rispetto ai quali provvederà, durante la stagione, a studiare forme di ringraziamento concrete,
le scuse più sentite”.