Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: delineate le caselle degli under? Qualcosa potrebbe cambiare

Reggina: delineate le caselle degli under? Qualcosa potrebbe cambiare

I tifosi della Reggina hanno imparato che far giocare gli under in Serie C equivale a genera un premio erogato dalla Lega (ogni 7  partite) che vale una cifra  moltiplicata per il coefficiente legato all’anno di chi va in campo.

Il dato dovrebbe valere meno di quindici euro.  Nella cifra entrano in gioco anche i subentrati.

Da ciò si deduce che Roberto Cevoli per far si che il calcio della Reggina sia sostenibile debba sempre mandare in campo tre o quattro calciatori giovani (nati dall’1 gennaio 1996 in poi)..

Le caselle, ormai, in un certo senso appaiono delineate, con qualche sorpresa.

Confente (’98) è il portiere titolare,  uno tra Navas e Marino (’98) a centorcampo  e Tulissi  (o Emmausso, entrambi ’97))  in atatcco sembrano individuare le posizioni in cui spesso e volentieri ci si troverà i calciatori destinati a generare monetizzazione.

Nelle ultime partite, con l’infortunio di Zivkov, che under non è, è andato in campo Mastrippolito (2000) il cui coefficiente è addirittura più alto degli altri.

L’infortunio di Maritato apre, però, le porte dell’undici titolare a uno tra Tassi (’98) o Emmausso (’97), ragion per cui non è da escludere che, in altri settori, potrebbero registrarsi novità.