Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Cevoli e l’esigenza di fare necessità-virtù: le strategie per l’attacco

Reggina: Cevoli e l’esigenza di fare necessità-virtù: le strategie per l’attacco

La Reggina ha perso il suo centravanti. Piergiuseppe Maritato, dopo l’infortunio al crociato, sarà operato e resterà ai box per diversi mesi.

Per il momento c’è una sola soluzione: provare a lanciare nella mischia il giovane Tassi e  capire se, come dicono, ha davvero la stoffa giusta per essere un grande attaccante.    Ha la grande chance, il primo treno importante della sua carriera e Cevoli si augura possa essere pronto a sfruttarlo, anche perchè l’allenatore, per il momento, è costretto fare di necessità-virtù.

Prima che Alessio Viola torni ad essere pronto per giocare una partita di campionato potrebbe essere necessario aspettare ancora qualche settimana e occorre, comunque, sottolineare come l’attaccante di Taurianova rappresenti una soluzione tattica differente.

Non è un centravanti fisico e pertanto l’esigenza di puntare su Tassi resterebbe anche dopo il recupero dell’attaccante reggino che darebbe altro tipo di caratteristiche come riferimento offensivo del tridente.

La Reggina, tuttavia, potrebbe tornare sul mercato per andare a prendere un altro attaccante, ma non adesso.

Passerà ancora del tempo e occorrerà, probabilmente, mettere a punto altre questioni (la fideiussione?) prima di tuffarsi a capofitto nella ricerca di un elemento che possa sostituire Maritato.