Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, due uomini decisivi nella sconfitta contro il Monopoli

Reggina, due uomini decisivi nella sconfitta contro il Monopoli

Con il suo 4-3-3 la Reggina, almeno sulla carta, avrebbe dovuto far valere la superiorità numerica sugli esterni.

Invece è accaduto l’esatto contrario.  Ossia che i due esterni del Monopoli abbiano fatto la differenza, giocando una partita importante condita da giocate decisive.

Fabris e Donnarumma, infatti, hanno fatto il bello ed il cattivo tempo, beneficiando di un atteggiamento amaranto che non è mai stato in grado di arginarli e nè di attaccarli a dovere, con l’eccezione del gol del momentaneo pareggio.

Basta dare un’occhiata al primo gol biancoverde per  vedere come l’ex esterno del Messina abbia tutto il tempo di mettere un cross perfetto senza che trovi un’adeguata pressione da parte di una difesa amaranto che definire passiva è riduttivo.

Lo stesso dicasi, invece, per il secondo gol.  In quel caso è abbastanza ingenuo Mastrippolito che si fa bucare, ma il suo è il primo errore di una lunga serie in quell’azione che porta Sounas a concludere in solitudine.

Il giovane esterno, sia chiaro, è il meno colpevole dell’attuale situazione amaranto.