Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: giocare a Vibo, più i vantaggi o gli svantaggi?

Reggina: giocare a Vibo, più i vantaggi o gli svantaggi?

Prima di qualsiasi considerazione, è meglio tagliare la testa al toro. Il fatto che la Reggina non possa giocare nel proprio stadio è un fatto increscioso che ci si augura non debba ripetersi mai più, sebbene ci sia qualche possibilità che il problema si riproponga tra qualche settimana.

Anche perché, a questo punto, delle promesse non sfida più nessuno.

Giocare a Vibo potrebbe rappresentare un vantaggio solo per un punto di vista: anche qualora poche centinaia di reggini dovessero raggiungere la città a un’ora di macchina dallo Stretto il loro effetto acustico sarebbe sensibilmente amplificato da un’impianto che è largamente più piccolo del Granillo.

Finiscono qui i vantaggi.  Il terreno di gioco del Razza è molto più piccolo rispetto al Granillo, dunque questo potrebbe generare svantaggi ad una squadra che, come quella di Cevoli, ama giocare in ampiezza e sfruttare le catene esterne.

Di fatto gli amaranto si troveranno a giocare una gara in più in trasferta rispetto agli avversari ed allo stesso tempo perderanno l’occasione di prendere ulteriore confidenza con un campo impegnativo come il Granillo.

La vittoria contro il Bisceglie aveva riportato un po’ di fiducia che magari avrebbe richiamato un po’ di gente più sugli spalti di Viale Galileo Galilei. E invece? Invece si affronterà un avversario di primo livello lontani da casa.