Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: l’arrivo di Solini suggerisce possibili nuovi pensieri di Cevoli?

Reggina: l’arrivo di Solini suggerisce possibili nuovi pensieri di Cevoli?

Roberto Cevoli, sin dal suo arrivo, ha tenuto a precisare che il 4-3-3 non sarebbe stato un dogma. Si tratta di un modulo che sembra sposarsi bene con le caratteristiche dei componenti della rosa, ma rischia di non essere l’unico tra quelli che potrebbe fare al caso del gruppo.

Il pensiero diventa credibile se si considerano gli ultimi arrivati, in particolar modo Solini.  Si tratta di un centrale difensivo mancino e con la giusta esperienza per fare il titolare. Gli altri due con curriculum importanti, Redolfi e Conson, sono entrambi destri.

Dando per scontato che la squadra adotterà il tridente offensivo per via dei tantissimi esterni d’attacco, potrebbero esserci dei parametri che suggeriscono che in Cevoli non manca l’idea di passare alla difesa a tre.

Se non adesso, magari a campionato in corso.  Una soluzione, tra l’altro, sembra essere perfettamente compatibile con quelle che sono le caratteristiche di terzini come Zivkov e Kirwan.

Entrambi, fino al momento, hanno dato l’idea di essere rispettivamente molto dotati sul piano tecnico e su quello fisico, ragion per cui la possibilità di giocare a tutta fascia ma con qualcuno che gli copre le spalle è un orizzonte che, prima o poi, potrebbe rientrare nelle intenzioni dell’allenatore.

La rinuncia ad un centrocampista in favore di un centrale difensivo rappresenta l’unica mossa concreta