Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: il test più attendibile che possa esserci

Reggina: il test più attendibile che possa esserci

La Reggina a, ci si augura, poco più di una settimana dall’inizio del campionato ha certezze, ma anche idee da chiarire.  Le certezze risiedono nel fatto che la rosa amaranto di questa stagione appare decisamente più solida rispetto a quella della passata stagione.

A dirlo c’è il dato anagrafico dei protagonisti, ma anche il curriculum.  Tuttavia sarebbe sbagliato sostenere che la squadra a disposizione di Cevoli rappresenti una delle favorite alla vittoria finale.  Ci sono diversi team che hanno speso sensibilmente di più e che hanno maggiori credenziali per stare in alto.

La Reggina ha l’obiettivo minimo dei play off e, ad onor del vero, il traguardo sembra alla portata.   Una cosa, però, è raggiungere gli spareggi promozioni come decimi, un’altra come quarti o quinti.  Il dubbio principale riguardo al pronostico è capire se si debba puntare a posizioni d’avanguardia o accontentarsi di quelle di rincalzo a metà classifica, con la speranza di non dover guardare più in basso.

Stasera al Massimino contro il Catania ci sarà il test più attendibile che possa esserci.  Nonostante gli etnei coltivino ancora la speranza di un ripescaggio in Serie B e sostengano di avere una squadra già pronta per i cadetti, è concreta la speranza che, in realtà, giochino lo stesso torneo degli amaranto.

Per budget avuto dalla dirigenza e qualità dell’organico non c’è partita, ma l’amichevole resterà comunque l’occasione per capire, in un’ipotetica scala di valori, a che livello è il gruppo a disposizione di Cevoli.

L’appuntamento al Cibali è alle ore 20.30.