Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: questione under, i dati da Siracusa

Reggina: questione under, i dati da Siracusa

La Reggina, oltre all’obiettivo sportivo, si pone quello economico. Non avendo grandi finanziatori alle spalle, la famiglia Praticò punta ad un calcio sostenibile. Tradotto: pareggio di bilancio da ottenere tramite valorizzazioni e contributi per il minutaggio dei giovani.
In tal senso la partita contro il Siracusa ha fatto capire che Cevoli ha le condizioni per schierare una squadra con diversi buoni “under”.
Nella formazione iniziale c’erano Confente (’98) Bonetto (’97), Navas (’98) e e Tulissi (’97).

Con il recupero di Salandria qualcuno potrebbe uscire a centrocampo, ma per il momento si pul continuare ad adottare il concerto di squadra giovane, seppur non giovanissima come la passata stagione.
Da sottolineare che rispetto a dodici mesi fa, elementi come Bonetto e Navas fanno parte del patrimonio societario, non essendo prestiti.