Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Siracusa – Reggina, le pagelle di Strill

Siracusa – Reggina, le pagelle di Strill

CONFENTE  5,5  Un gol da centrocampo non è mai una bella storia da raccontare per un portiere, sebbene ci siano i meriti dell’avversario. Le qualità non gli mancano, ma deve acquisire più sicurezza.  Giocare tante partite potrebbe aiutarlo.

KIRWAN 6 – Dalle sue parti si gioca poco, sia in difesa che in attacco. Lui nel complesso non demerita.

CONSON  5,5 –  Difensore vecchia maniera, usa molto il fisico e non va mai per il sottile. Ne guadagna l’efficacia dele sue chiusure. In ritardo in occasione del gol del Siracusa sulla torre che si tramuta in assist vincente.

REDOLFI  5,5 – In avvio si prende un giallo e non è impeccabile nelle fasi successive, gol del Siracusa compreso.

ZIVKOV  6 –  Mancino educato, batte tutti i calci piazzati. Poco sollecitato in fase difensiva nel primo tempo, nella ripresa è in ritardo sul gol di Diop, oltre a tenerlo in gioco. Si acuisce la sensazione che sia un giocatore da altra categoria con la palla al piede in quel ruolo, c’è da migliorare su altri aspetti.

(90′ MASTRIPPOLITO S.V.)

BONETTO   6,5  – Da un suo break nasce il gol di Tulissi che porta anche la sua firma per via dell’assist vincente.  Come Navas è l’anima del centrocampo e del pressing amaranto.+

(45 ‘ MARINO 5,5 – Entra ad inizio ripresa, non incide come sa fare)

PETERMANN 5,5 –   Gioca molti palloni, la sua condizione sembra essere cresciuta, ma gli si richiede più qualità. Quando le gambe gireranno meglio tutto verrà di conseguenza.

NAVAS 6,5-    Prezioso nelle due fasi, uno dei migliori tra i suoi.

(71′ FRANCHINI S.V.)

TULISSI 6,5  Esterno e col piede invertito può anche far gol. Cevoli lo ha capito e per il momento viene ripagato con il primo gol in amaranto in assoluto dopo essere rimasto a secco per tutta la stagione scorsa.

(64′ EMMAUSSO 6  – Prova con un tentativo al volo dai venticinque metri a centrare il 2-2, gli va male per pochi centimetri. Ha molta fiducia nelle sue doti dalla distanza , la cosa gli tornerà utile. Da un suo tiro nasce il gol del 3-3-3)

MARITATO  6  –  Meglio come appoggio in fase di manovra che come centravanti propriamente detto. Non si sottrae a contrasti ruvidi con i centrali avversari. Nel finale di partita trova un gol inutile, ma che può sboccarlo statisticamente.

SANDOMENICO  5,5 –  E’ il colpo più importante del mercato di Taibi. Si dimostra volenteroso, ma non è ancora perfettamente nei meccanismi. Da uno come lui ci si aspetta che faccia la differenza.

(64′ UNGARO  6 – Bravo ad avventarsi su una corta respinta di Gomis per fare 3-3)

CEVOLI 6 – La sua Reggina sembra avere qualcosa da dire e soprattutto, per il momento, sa cosa fare in campo. C’è qualcosa da rivedere in fase difensiva probabilmente.