Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: nuova casa per il settore giovanile, Belardi: ‘Ringrazio la società per il supporto’

Reggina: nuova casa per il settore giovanile, Belardi: ‘Ringrazio la società per il supporto’

Emanuele Belardi non è un responsabile del settore giovanile come gli altri per la Reggina. Lui dalle formazioni juniores amaranto è arrivato fino alla Serie A. A parare un rigore a Shevchenko e a diventare il vice Buffon alla Juventus.
Oggi i suoi piccoli non si allenano al S.Agata, ma al Reggio Village di Viale Messina. L’avventura è iniziata.

L’attività è partita con i così detti Open Days riservati ai giovanissimi che volessero far vedere il proprio talento ai tecnici amaranto e l’adesione ha rivelato un discreto successo dell’iniziativa.

“E’ stata una bella tre giorni – ha detto Belardi – e riuscire a vedere 150 bambini è stato un gran successo. Saranno scelti soltanto 25 per gruppo 2005,2006 e 2007. Siamo felici però nell’aver avuto qui tanti ragazzi della provincia”.

“Hanno iniziato a lavorare la Berretti, l’Under 17 e l’Under 15. C’è tanto impegno e tanta professionalità, per ora siamo felici per come stanno andando le cose. Il 4 settembre, invece, inizierà la scuola calcio”.

Ci sarà anche Simone Perotta all’inaugurazione, campione del mondo ma anche e soprattutto uno che ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile con Belardi: ‘Siamo amici di vecchi adatta, ne ho parlato con il Presidente e anche Simone ha forti radici con questi colori. E’ un ragazzo di grandi valori umani e sportivi”.

Il nuovo settore giovanile si caratterizza per avere un’organigramma ricco e completo in ogni funzione: ‘Ringrazio la società che mi ha supportato e siamo riusciti a avere professionalità importanti come il nutrizionista e lo psicologo. Sotto l’aspetto tecnico abbiamo preso allenatori e istruttori molto capaci”.